Come proporre oggi il Vangelo?

Winnie, 17 anni, Cina

Credo che la risposta sia, per prima cosa, fare del mio meglio in tutto. Vivere come Gesù vorrebbe che vivessi e mostrare così che cosa vuol dire essere cattolici. Penso che sia il miglior modo di “proclamare” il Vangelo. Il solo raccontarlo a parole non sarebbe abbastanza efficace, non tanto a diffonderne la conoscenza, quanto a diffondere l’amore di Dio. Perciò dobbiamo essere dei modelli di bene e permettere a tutti di vedere l’amore che abbiamo dentro. Così anche loro sentiranno lo stesso amore.

Luisa, 25 anni, Italia

Il Vangelo ha bisogno di una riscoperta, ma anche e soprattutto di un nuovo modo di lettura. Quando Gesù parlava si rivolgeva a persone con un profondo senso religioso: oggi questo non accade più. Il messaggio evangelico rimane universale e attuale, ma le persone fanno più fatica a capirlo e a sentirlo proprio. Credo che il modo migliore di diffondere il Vangelo oggi sia quindi quello di proporlo in maniera informale, rendendolo visibile tramite il buon esempio e il dialogo.

Izadora, 18 anni, Brasile

È necessario un linguaggio nuovo per trasmettere la fede non solo con le parole, ma soprattutto con le opere e i nostri gesti. Un linguaggio capace di toccare i cuori dei giovani senza perdere di vista l’essenziale del Vangelo che Gesù ci ha insegnato. Diffondere la Buona Novella è una sfida soprattutto per via della tecnologia che distoglie l’attenzione delle persone e la consuma. Forse bisogna allearsi con questa realtà per attirare l’interesse delle persone: dare una nuova forma al Vangelo per renderlo accessibile.

Raymond, 28 anni, Ghana

Per proporre il Vangelo al giorno d’oggi bisogna soprattutto entrare nel contesto nel quale si trovano le persone a cui lo vogliamo proporre. Questo è essenziale, perché altrimenti si rischia di lavorare per niente, di non essere capiti. Ecco perché penso che la formazione sia indispensabile per tutti coloro che vogliono diffondere il Vangelo. Inoltre bisogna saper sfruttare nuovi canali, come i social network o la musica, per far arrivare il messaggio di Gesù a chi altrimenti non lo ascolterebbe nemmeno.

 

Clicca qui per leggere le altre interviste.

Vuoi partecipare? Bell'idea! Rispondi alle domande compilando il form a questo link: https://goo.gl/forms/aFdKv9QWlMLZZEhF2

Tags: Cina, italia, giovani, Brasile, sinodo2018, Ghana, Vangelo

Leggi altri articoli...

Europa
  • 05/24/2018
  • By 

Beato te, pellegrino...

A volte la vita scorre senza che riusciamo a viverla davvero. In questi casi bisogna fare una pausa per capire come ripartire.

Slider home
  • 05/23/2018
  • By 

la Tuttinsieme 2018

La Tuttinsieme, per chi non lo sapesse, è la festa in cui i giovani del Pime si trovano tutti insieme. Per questo si chiama così.

Africa
  • 05/16/2018
  • By 

La prova del nove

Per vedere quanto crediamo in qualcosa, non c'è modo migliore che metterci alla prova. Un po' come si faceva a scuola per verificare i conti...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.