Al cuore di Gerusalemme

di Anna Baldisserotto

Un pellegrinaggio al cuore di Gerusalemme. È stato questo il nostro intento nell’avvicinarci a quella città. Una città tanto raccontata e tanto sognata, calpestata dai piedi di migliaia di pellegrini di ogni religione e cultura. La sua complessità (che è anche ciò che tanto affascina) la si può respirare tra i moltissimi profumi di spezie, la si può ascoltare non solo nelle mille lingue diverse ma anche nei suoni che richiamano alla preghiera, nelle campane, nella voce insistente del muezzin, puoi leggerla sui cartelli e sui volti… Bisogna scoprirla! Per questo abbiamo sentito il bisogno di andare fino in fondo, di cercare il suo cuore con ogni mezzo, non limitandoci a visitarne i luoghi ma a viverli e meditarli nel silenzio. Gerusalemme è una città che ti può dire tanto se hai la pazienza di ascoltarla.

Ci ero già stata qualche anno fa durante un altro pellegrinaggio, ma ci ero transitata solo per un paio di giorni e mi aveva lasciato un senso di smarrimento e di delusione. Come tutti avevo delle aspettative: pensavo, forse ingenuamente, di arrivare in un luogo in cui tutto sarebbe stato luminoso e immediatamente comprensibile, dove avrei visto e respirato il Signore in ogni cosa, in tutti gli angoli; invece mi sono scontrata con una realtà ben diversa. Quella che avevo davanti agli occhi non era la Gerusalemme di Gesù ovviamente, era una Gerusalemme del nostro tempo (era il 2013): frenetica, affollata, dove ognuno cerca di professare la propria fede a voce più alta degli altri, non sempre in armonia. Trovare uno spazio per sé in una città del genere, dove poter stare soli e pregare in silenzio, non è poi così facile. Accanto alla Gerusalemme vecchia, con le sue mura e le sue strade acciottolate, si stende quella nuova, globalizzata, piena di luci e modernità. E allora quando ho letto di questo pellegrinaggio che aveva proprio lo scopo di vivere quella città, di “starci” per dodici giorni, solo lì, solo su quelle strade, incontrando gli stessi volti nelle botteghe, costruendo con loro una familiarità… ho pensato che fosse l’occasione giusta per approfondire quella prima sensazione che mi aveva lasciato. E così è stato.

148

Siamo partiti dal Santo Sepolcro, una tomba vuota. E da lì abbiamo cercato di assaporare un pezzettino di Gerusalemme ogni giorno, accompagnati dalle parole del Vangelo e da momenti di silenzio, per mettere un po’ d’ordine e dare un senso a quello che stavamo vivendo. Ma non ci siamo limitati a questo. Per scoprire e vivere una città bisogna conoscerne prima di tutto la storia, camminare per le sue strade fino a riconoscerle e interagire con le persone che ci abitano. Ogni giorno abbiamo ascoltato le parole di un testimone che ci ha raccontato la sua storia, e il suo motivo per stare lì. Ci hanno parlato le suore dell’ordine di Foucauld, abbiamo conosciuto Samar, una signora cattolica, araba e palestinese; e Angelica, ebrea italo-israeliana, frate Luca… Anche attraverso le loro parole abbiamo cercato di addentrarci più nel profondo di questa terra e di noi stessi, del nostro cammino. Questi dodici giorni mi hanno riempita: di parole, volti, sguardi, suoni, culture, tante domande e poche risposte. Posso dire di aver intuito un po’ meglio la natura di questa città; di sicuro non la conosco a fondo ma ho imparato a muovermi da sola in quel labirinto di viuzze senza perdermi. Ho capito che il Signore c’è davvero, si respira e si vede in ogni cosa. Solo bisogna avere la pazienza di cercarlo.

Sono tornata a casa con gli occhi e il cuore pieni, con il desiderio di approfondire quelle domande che inevitabilmente mi sono nate dentro o che sono semplicemente venute a galla. Oltre alla voglia di conoscere altri pezzetti di mondo, che mi sono accorta essere davvero grande. Spinta da tutto questo, e un po’ anche dai racconti dei miei compagni di viaggio, ho deciso di iniziare il percorso di Giovani e Missione, per continuare quel cammino iniziato lì, a Gerusalemme. Per ripartire, non so ancora bene per dove.

Tags: Gerusalemme, Pellegrinaggio, Israele

Racconti di Missione

Leggi altri articoli...