Estate Pime 2017

 

L'estate è il tempo delle vacanze, d'accordo. Ma non dev'essere per forza il momento in cui ci si ferma del tutto. In un mese si possono fare e imparare tante cose, senza per questo rinunciare al giusto riposo, nè al divertimento.

D'estate il ritmo rallenta, ci si può godere un po' di sano far niente, si approfitta per fare quel viaggio che si rimandava da tanto. C'è chi va a Ibiza a girare per locali, chi preferisce il mare rilassante di Zanzibar, chi fa il turista in una capitale europea tipo Dublino e chi invece adora fare camminate in montagna. Cose bellissime, nulla da ridire. Ma c'è anche qualcuno a cui lo svago non basta.

Per questi giovani che non vogliono mettersi un pausa il Pime ha pensato a sei proposte che, senza tralasciare il riposo e il divertimento, trasformano le vacanze in un'occasione per crescere, imparare e, lo ripetiamo perché non si sa mai, per divertirsi. Insomma, per vivere un'estate ricca di:

- Incontro: facce nuove, posti nuovi. Sono quello che dà sapore a ogni viaggio. Ma per incontrare davvero bisogna andare in profondità, magari vivendo insieme un pezzo di cammino. Forse un cammino è proprio quello che ci vuole: il pellegrinaggio del Pime, con le sue fatiche, spinge a incontrarsi e a sostenersi nella camminata. E perché non anche un po' di sano lavoro manuale, come quello del Campo di Busto, dove si incontra un sacco di gente?

- Missione: siamo tutti missionari, in un modo o nell'altro. Bisogna solo capire qual è la nostra missione, il nostro obiettivo. E come raggiungerlo con i nostri talenti. Un buon modo per scoprirlo, per le ragazze, è il Campo sociale-vocazionale delle Missionarie dell'Immacolata. Se però siete dei maschietti c'è il Campo di animazione di strada, che è ottimo per sfruttare i propri talenti, mettersi in gioco e stimolare gli altri a fare lo stesso.

- Culture straniere: per conoscerci bene non c'è modo migliore che confrontarsi con chi è diverso da noi. Il Campo di impegno sociale permette di vivere fianco a fianco con lo straniero, mescolando colori, idee, sorrisi... E per i più giovani c'è la Settimana di Mondialità: un raduno di ragazzi da ogni parte del mondo per capire che nessuno è troppo diverso da nessuno, e che a vivere insieme ci si diverte pure.

- Nuove amicizie: questo è un ingrediente essenziale. Sennò a che serve l'estate? Il modo migliore per farsi nuovi amici è quello di vivere insieme le fatiche (leggi: Campo di Busto e pellegrinaggio) e le gioie (qui leggi: Campo di animazione di strada e Settimana di Mondialità).

- Divertimento: lo abbiamo già detto che al Pime ci si diverte?

- Solidarietà: il mondo è pieno di problemi e ognuno deve fare la sua parte per risolverli. Questo si sa. Ma tra il lavoro, lo studio, gli amici, la famiglia... Il tempo è poco. L'estate può essere il momento giusto. Vuoi aiutare i missionari? Al Campo di Busto si raccolgono fondi. Vuoi accogliere i migranti? C'è il Campo di impegno sociale. Vuoi far sapere alla gente che il mondo è grande? Il Campo di animazione di strada è quello che fa per te. Vuoi vivere accanto a chi è rimasto "in periferia"? Campo sociale-vocazionale delle MdI.

- Preghiera: un po' di silenzio è quello che ci vuole per staccare la testa dai problemi di tutti i giorni, fare un bel respiro... e concentrarsi sulle cose importanti. E poi chi ha detto che la preghiera è una cosa noiosa? Uno spunto per riflettere, una testimonianza di qualcuno che viene da lontano, un canto africano, e il gioco è fatto.

 

Per maggiori informazioni scrivi a pimegiovani@pimemilano.com o ai responsabili delle attività.

 

crop 33

 

 

Campo di impegno sociale a Mascalucia

Il primo a decollare sarà il Campo di impegno sociale organizzato dal Pime di Mascalucia (CT). Dal 22 al 30 luglio i giovani dai 18 ai 30 anni potranno spendere il loro tempo insieme ai migranti, insegnando l’italiano, accompagnandoli in attività di ricreazione e formative, o semplicemente giocando con loro a pallone e tenendogli compagnia. Un ottimo modo per vivere l’accoglienza in prima persona ed entrare in contatto con culture straniere.

Info: padre Alessandro, suor Susila camposocialepime@gmail.com

 

Settimana della Mondialità

Dal 19 al 26 luglio Villa Grugana accoglierà giovani e adolescenti provenienti da Israele, Macedonia, Brasile, Egitto, Giappone, Uganda, Polonia… a cui verrà data la possibilità di vivere un’esperienza fuori dal comune: sette giorni di convivenza, fraternità e condivisione con culture tutte da scoprire, guidati da un’équipe di formatori che organizza per loro attività, laboratori e gite. Un’occasione più unica che rara di entrare in contatto con tante nazionalità in una volta sola, crescendo e stringendo saldi legami di amicizia per rendere il mondo un posto più unito.

Info: Paola Gemmi, Sergio Maffio info@agonfievele.org

 

Campo sociale e vocazionale MdI

Le Missionarie dell’Immacolata propongono due settimane tutte al femminile sotto il segno del consolidato slogan “m’illumino d’immenso”. E illuminante è proprio quello che vogliono essere questi campi, per la prima volta proposti in due località: Pozzuoli (NA) e Cornuda (TV). Dedicati alle ragazze dai 18 anni in su, hanno come tema la frase “strada facendo”: sono un cammino che porta a mettersi in ascolto di se stesse, di Dio e delle realtà di periferia esistenziale che ci circondano, per arrivare a prendere, o semplicemente a comprendere, le scelte di vita che si aprono di fronte a una donna.

Info: suor Antonia antonia.dalmas@gmail.com

 

A piedi con il Pime: da Barbiana ad Assisi

Il 2 agosto comincia il pellegrinaggio del Pime: zaino in spalla, spirito di adattamento e tanta tenacia sono gli ingredienti di questa esperienza faticosa, ma entusiasmante. Quest’anno si partirà da Barbiana (FI) e si arriverà ad Assissi, percorrendo a piedi le strade di san Francesco. Un’opportunità per mettersi in gioco, per staccare dalla frenesia del mondo godendosi con lentezza gli spettacolari paesaggi di Toscana e Umbria, ma anche per crescere insieme, divertendosi e sostenendosi tra compagni di viaggio.

Info: suor Lorenza, padre Alessandro, padre Carlos pellegrinaggiopime@gmail.com

 

Campo di animazione di strada a Ducenta

La casa del Pime di Ducenta (NA) è ormai da anni un fecondo laboratorio di animazione missionaria. Tutti i giovani dai 16 ai 22 anni sono invitati a mettersi all’opera per trasformare le piazze e le strade della Diocesi in un palcoscenico di giochi, canzoni, balli, coreografie e giocoleria sotto il segno del tema scelto per questa edizione: “Be Home”. Obiettivo: far vedere a tutti la bellezza di una Chiesa giovane, fiduciosa, gioiosa e votata a una missionarietà che non ha paura di giocarsi in tutto e per tutto.

Info: suor Paola, padre Prasad locat_paola@yahoo.it prasadreddy2501@gmail.com

 

Campo di incontro-lavoro di Busto Arsizio

L’estate del Pime si conclude come al solito con il Campo di Busto: un centinaio di giovani radunati all’insegna dell’accoglienza e del lavoro di squadra. Dal 17 al 28 agosto passeranno le mattine in attività formative e di condivisione, testimonianze e giochi educativi seguendo il tema dell’anno, che è anche un invito: Sfidati! E il pomeriggio: olio di gomito! Tra sgomberi e traslochi raduneranno tutto l’usato che riusciranno a trovare, per rivenderlo nel loro mercatino e devolvere i proventi a sostegno delle missioni del Pime. È un lavoro duro, ma il segreto è divertirsi facendolo insieme.

Info: Eleonora e Michele campolavoro.busto@pime.org

Tags: estate, volontariato, Estate2017