La Quaresima della missione

Nello scorso mese di ottobre il Centro missionario Pime di Milano ha proposto l’esperienza delle Domeniche della missione, una forma giovane di animazione missionaria in parrocchia durante il mese che per tradizione la Chiesa dedica all’apertura al mondo. L’interesse che quell’iniziativa ha suscitato ha suggerito ora di riproporre un’iniziativa analoga anche nel tempo della Quaresima, altro momento forte dell’anno al quale ben si associa l’invito ad allargare lo sguardo all’orizzonte ampio del mondo.

Rivolgendosi sia alle comunità che già hanno aderito all’iniziativa di ottobre, sia a tutte le altre che vorranno aggiungersi, la Quaresima delle missione prevede quattro diverse proposte tra le quali ciascuna comunità può scegliere quelle più adatte al proprio contesto.

1) La Domenica della missione

È la stessa iniziativa proposta a ottobre: viene offerta gratuitamente la possibilità di ospitare durante una o più messe domenicali la testimonianza di un ragazzo o una ragazza che hanno partecipato a Giovani e Missione, il cammino del Pime che ha il suo momento centrale in estate, in un periodo in missione. In un breve intervento questi giovani raccontano che cosa ha significato per loro questa esperienza. Poi - alla fine della Messa - sono presenti all’uscita della chiesa con un banchetto informativo con materiale sul Pime e le sue attività.

2) La Via Crucis missionaria

In un momento scelto dalla parrocchia, eventualmente anche durante la settimana, un giovane si rende disponibile per animare una Via Crucis dal taglio missionario. Stiamo preparando un testo che - attraverso alcune «stazioni» - ricollega il racconto della Passione di Gesù alle ferite del mondo di oggi, attraverso brani e testimonianze dei missionari, accompagnate da alcuni gesti concreti. Un modo per attualizzare questa forma di preghiera abbracciando il mondo intero.

3) La mostra «Beati i perseguitati per causa mia»

Il Centro missionario Pime mette a disposizione a noleggio (costo da concordare in base alla durata) una mostra in quindici pannelli dedicata al tema dei martiri del nostro tempo, segno di come il mistero della Pasqua si rinnova in tante situazioni del mondo di oggi. Proprio per essere il più fedele possibile a questo sguardo la mostra è stata rinnovata inserendo figure uccise per la loro testimonianza del Vangelo in questi ultimi tempi: le suore di Madre Teresa nello Yemen, padre Jacques Hamel in Francia, i sacerdoti vittime dei narcos in Messico, le missionarie saveriane in Burundi... Un modo semplice e diretto per aiutare a non dimenticare questi volti e le loro parole.

4) Le uova di Pasqua del Pime

Quest’anno il Pime promuove anche una nuova iniziativa di solidarietà in occasione della Pasqua: invitiamo a scegliere di acquistare per la Pasqua un particolare uovo di cioccolato (con cacao biologico e solidale) il cui ricavato va a sostenere l’opera dei missionari. È accompagnato dallo slogan «La sorpresa più bella è il sorriso degli altri», che vuole dare il senso dell’iniziativa. Per le comunità che lo desiderano è possibile anche accordarsi preventivamente con il nostro Centro per trattenere parte del ricavato della vendita a sostegno della proprie attività pastorali o di un missionario che la parrocchia già aiuta.

 

Per avere ulteriori informazioni o per prenotare una o più iniziative è possibile rivolgersi alla segreteria del Centro Pime di Milano all’indirizzo mail promozione@pimemilano.com o al numero di telefono 02/43.822.317.

Accogliere anche solo una sola di queste proposte è un aiuto grande per i nostri missionari e per i popoli accanto ai quali spendono la loro vita. Ma ciò che ci preme maggiormente è rilanciare attraverso questi momenti quaresimali l’attenzione all’annuncio del Vangelo fino ai confini del mondo. Crediamo sia un impegno che il tempo di oggi ci chiede con un’urgenza particolare.

banner uova2

Tags: Giovani e Missione, Testimonianze, Quaresima