• Home

Giovani e Missione

A ritmo del cuore

Non ti puoi innamorare della Thailandia con un colpo di fulmine: non è una terra semplicemente diversa, è diametralmente opposta alla nostra. Ecco perché è importante affidarsi a chi ha deciso di starci

Cenni di “preistoria”

Tante domande, tante passioni giovanili. E il percorso di Giovani e Missione che ancora non c’era. Ecco come tutto è cominciato. E ha lasciato un segno.

Destinati

 Abbiamo chiesto a due giemmini freschi di destinazione cosa significa essere spediti in un posto che non ci si è scelti, con una persona che non ci si è scelti.

Giovani e Missione

Un cammino per partire!

Giovani e Missione è il cammino che ti apre lo sguardo e ti porta lontano! Un anno di preparazione tra riflessioni, testimonianze e divertimento...E poi il grande salto: un mese in una missione PIME nel mondo! Poi, al rientro, un anno per rielaborare l’esperienza e capire come la missione può entrare nella vita di tutti i giorni

Io in Bangladesh non ci vado

Per raccontarvi della mia esperienza comincio con il dire che naturalmente io non volevo andare in Bangladesh! Per me la missione era quella in Africa. Anche se fin dal primo momento in cui questa destinazione mi è stata affidata sapevo che era quella giusta per me.

La Quaresima della missione

Per prepararsi alla Pasqua il Centro Pime di Milano propone diverse iniziative a sfondo missionario. E i giovani sono i protagonisti

Le cose che contano

Volare così lontano per scoprire che il volo più difficile è quello dentro di sé. E che la missione può continuare in ciascuno noi, anche attraverso le scelte di tutti i giorni

Messico: la bellezza di scoprirsi amati

Una preghiera, la scelta di affidarsi. Poi la partenza per il Messico, una missione diversa da quella che Giulia si aspettava e voleva. Ma che è stata una sorpresa.

Servono occhi puliti

Una domanda dentro, strana, imprevista: «Questa vita non potrebbe essere anche la tua?». Così padre Piero si interrogava, giovane studente irrequieto, lungo le strade dell’India. Che gli hanno fatto aprire gli occhi

Si parte!

Tre, due, uno... Si parte! Comincia un altro anno zeppo di cose belle!

Tra radici e futuro

La missione è e rimane sempre un discorso aperto. A noi spetta proseguire il discorso, aggiungere qualche virgola, ricorrere magari a qualche parentesi nei momenti in cui siamo più aridi, ma non ci è permesso mettere il punto a capo

Tutto e il contrario di tutto

Cuana? Impossibile definirla: la missione si può solo vivere. È quello che è successo ad Antonio, che a dodicimila chilometri da casa si è confrontato con la complessità e i contrasti di un’esperienza che lo accompagnerà per sempre

Un posto che ci mette al nostro posto

«Cosa ci faccio qui?» è la domanda che in missione si fanno in tanti. Ma bastano un gesto o uno sguardo per farci capire qual è il nostro posto e qual è il nostro ruolo. Quello di chi fa piccoli passi.

Una casa particolare

Educare sei adolescenti venuti dalla strada, partendo quasi da zero, sarebbe difficile ovunque. Ma nella ventitreesima città più violenta del pianeta, Manaus, riuscire a farlo diventa un’esperienza straordinaria. Anche le più meravigliose imprese si realizzano nella fatica del giorno dopo giorno.